By | 27/08/2020
Bici elettrica: una valida alternativa all’auto per andare al lavoro

Se sei un pendolare o hai comunque la necessità di compiere ogni giorno un tragitto in auto nella città in cui risiedi, sai quanto il problema del traffico, del tempo speso a cercare parcheggio e anche il costo per il trasporto incida sulla vita quotidiana.

Questione non da poco, che oltre a gravare economicamente sul bilancio familiare, rappresenta uno stress a cui si è continuamente sottoposti e un punto non certo positivo per la propria salute.

Il problema della mobilità, infatti, rappresenta per molti un fattore che influenza buona parte della giornata, oltre che essere una questione che necessita di soluzioni ecosostenibili.

Se in diversi Paesi europei la risposta all’inquinamento urbano e alla congestione del traffico è un argomento che ha preso delle direzioni ben precise già da qualche tempo, in Italia è solo da pochi anni si è iniziato a pensare seriamente alla micromobilità elettrica come un’alternativa all’uso dell’auto per gli spostamenti quotidiani di tutte quelle persone che, per lavoro o per studio, devono recarsi in città da località limitrofe o zone periferiche.

Bici elettriche e monopattini elettrici sono i mezzi che vengono oggi preferiti anche dagli italiani per brevi e medi tragitti e che hanno trovato concordi molte amministrazioni nella realizzazione di servizi di condivisione per contrastare il fenomeno della congestione del traffico e dell’emissione di gas nocivi.

Vantaggi e svantaggi dell’uso delle bici a pedalata assistita

Sono soprattutto le bici elettriche a pedalata assistita (che vedono oggi in Italia una specifica normativa riguardo la loro circolazione) a essere prese in considerazione dai cittadini per gli spostamenti quotidiani.

Se è vero che un mezzo come questo comporta alcuni limiti (si pensi al possibile maltempo e anche alle lunghe tratte), molti sono i vantaggi e i benefici che si possono trarre dal suo utilizzo:

  • limitare l’inquinamento atmosferico e acustico;
  • evitare il traffico;
  • risparmiare;
  • mantenersi in forma;
  • evitare lo stress.

Sono questi tutti punti a favore dell’utilizzo della bici elettrica, con la quale si può in molti casi raggiungere il luogo di lavoro o di studio e che ha anche il vantaggio di poter rappresentare un elemento di mobilità mista. Si pensi per esempio alla possibilità di poter caricare nel bagagliaio dell’auto i modelli pieghevoli e di trasportare piuttosto agevolmente la propria bici sui mezzi pubblici.

Da considerare, inoltre, che le biciclette elettriche consentono di affrontare con facilità ogni tipo di percorso urbano e che, rispetto alle biciclette tradizionali, pur contribuendo anch’esse a una migliore salute fisica, consentono di affaticarsi meno grazie all’assistenza elettrica.

Un vantaggio, come dicevamo, anche economico, considerando che, a parte il costo d’acquisto, una bici elettrica non ha alti costi di manutenzione, costi per il carburante, per il parcheggio, per bollo e assicurazione.

Da considerare, poi, che anche un modello superequipaggiato tra quelle di fascia alta di prezzo, non potrà mai costare quanto un’auto. Per avere un’adeguata panoramica dei modelli di bici elettrica oggi in commercio tra quelli ritenuti più funzionali, consigliamo la consultazione delle pagine di www.migliorebicielettrica.it

La diffusione delle bici elettriche in Italia

Il desiderio di utilizzare una bicicletta elettrica per recarsi al lavoro o nei luoghi di studio sta sempre più aumentando anche da noi in Italia, complice quest’anno anche il bonus bici elettriche previsto a seguito dei provvedimenti dell’emergenza Covid-19.

Ciò che si augura chi sta già utilizzando bici elettriche come soluzione ai tragitti casa-lavoro o che ha intenzione di acquistarne una, è che questa ottima alternativa venga presa adeguatamente in considerazione e incentivata al meglio con la realizzazione di infrastrutture adeguate che garantiscano una maggiore facilità di circolazione e una maggiore sicurezza.

Nel frattempo, vediamo che molte città italiane si sono adeguate a servizi di bike-sharing, mettendo a disposizione dei cittadini bici elettriche a noleggio per raggiungere in modo comodo, veloce ed ecologico le proprie mete.