By | 10/12/2020
Calisthenics

Il calisthenics è una tipologia di allenamento sempre più diffusa nel nostro paese. Si tratta, nello specifico, di un allenamento a corpo libero, che consente ai suoi praticanti di aumentare la forza, migliorare la coordinazione muscolare e respiratoria e implementare il benessere del fisico. Dunque, l’atleta che sceglie di praticare questo allenamento viene definito “calistenico”. In questo articolo cercheremo di rispondere a tutte le più comuni domande che vengono posta a chi partica il calisthenics come iniziare? Quali sono gli esercizi per principianti? È necessario allenarsi in palestra o si può praticare anche in casa? Per gli altri quesiti relativi a questo tipo di allenamento, potete consultare il sito www.barbrothers.it che contiene informazioni dettagliate e programmi di esercizi.

Calisthenics come iniziare

Occorre subito specificare che non esiste un programma di base da fornire a coloro che desiderano sapere come iniziare il calisthenics. Questo accade perché sono molte le persone che si avvicinano a questa nuova tipologia di allenamento e provengono da contesti molto differenti. Ci sono alcuni atleti che scelgono di praticare il calisthenics dopo aver esercitato per anni un diverso sport e che quindi hanno un corpo già allenato e altre persone che si lasciano incuriosire da qualche notizia letta in rete e si avvicinano a questo allenamento dopo decenni di vita sedentaria.            
Da questa premessa risulta chiaro che non è possibile fornire a tutti i principianti lo stesso programma. Invece, è possibile insegnare a tutti come costruire un programma di calisthenics per iniziare un proprio percorso di allenamento individuale.

Gli esercizi per principianti

Per praticare correttamente il calisthenics, così come accade per tutti gli altri tipi di allenamento sportivo, occorre farlo in sicurezza. Ciò significa che non bisogna farsi prendere dal troppo entusiasmo e iniziare a praticare esercizi che sono, attualmente, fuori dalla nostra portata, ma procedere gradualmente. Dunque, abbiamo scelto di praticare il calisthencs, come iniziare?

Il primo passo da compiere è prendere coscienza dei propri limiti e delle proprie abilità. Per farlo, bisogna chiedersi quanti piegamenti, quante trazioni, quante dip alle parallele si sa fare in modo corretto. Poi, è necessario cercare di capire anche che abilità si ha nel plank e nella barchetta. Nel caso questi esercizi non riescano molto bene, occorre allenarsi nel loro svolgimento poiché costituiscono la base del calisthenics, senza la quale non è possibile mettersi alla prova con esercizi di forza più avanzati.

Allenarsi in casa o in palestra

Alcuni si chiedono se per iniziare col calisthenics sia necessario recarsi in una palestra attrezzata o se sia sufficiente esercitarsi a casa. La risposta non è univoca nemmeno in questo caso, infatti, c’è chi dispone di molte attrezzature a livello domestico e chi invece vede la propria casa come il regno del relax. È sempre vero, però, che più attrezzi si possiedono, maggiore è il numero di esercizi che si possono compiere. Tuttavia, molti oggetti di uso comune che si trovano nelle case sono perfetti per come iniziare il calisthenics. Per esempio, delle sedie possono sostituire le parallele per gli esercizi più semplici come i dip, ma col procedere dell’allenamento non saranno sufficientemente stabili. Ciò che è fondamentale possedere per praticare calisthenics è una sbarra. Per questo, è possibile praticarlo anche nei parchi cittadini adibiti ad uso sportivo.
Qualsiasi soluzione si scelga, inoltre, è importante ricordare di seguire una routine di esercizi: poiché si tratta di ginnastica a corpo libero in cui la protagonista è la forza, è bene lasciare gli esercizi più stancanti all’inizio, quando si hanno tutte le forze disponibili, poi procedere con gli altri.