By | 24/03/2021
Come richiedere la visura storica online

Cos’è il documento di visura catastale storica e come ottenerlo con i servizi per il Catasto online

Il Catasto è una sorta di archivio che contiene l’elenco di tutti gli immobili presenti sul territorio nazionale. Per ogni immobile sono indicate diverse informazioni, fra cui il nome dei proprietari, la precisa ubicazione geografica, la destinazione d’utilizzo, le sue caratteristiche generali, l’estensione e la consistenza, e infine anche i relativi redditi in caso di uso commerciale. Il fine del Catasto corrisponde con il censimento delle proprietà immobiliari presenti sul territorio nazionale, di cui vengono periodicamente aggiornati i cambiamenti effettuati.

Fra i documenti archiviati nel Catasto, vi è la visura catastale storica. Con visura catastale ci si riferisce ad un documento che può essere richiesto agli Uffici del Catasto, i quali identificano la localizzazione precisa di un immobile partendo da una serie di dati identificativi catastali. Fra i diversi tipi di documenti ottenibili online, c’è la visura catastale storica, nonché quella più facilmente reperibile nel momento in cui si è a conoscenza dei soli identificativi catastali dell’immobile.

Si tratta di un documento che racchiude l’intera storia dell’immobile in considerazione, e contiene informazioni in riferimento ai proprietari precedenti, ai frazionamenti e ai precedenti dati catastali. La visura catastale storica di un determinato immobile dà la possibilità di accedere alle informazioni raccolte dall’Ufficio del Catasto riguardanti la storia di un terreno o di un qualsiasi fabbricato: l’importante è conoscerne gli identificativi catastali. Una volta rilasciato il documento, si ha accesso a tutti i dati fiscali e le superfici occupate dall’immobile in un arco di tempo che comprende i venti anni che precedono l’attuale stato presente in Catasto.

Ottenere il documento di visura catastale storica è un procedimento che può essere svolto interamente al computer, grazie ai servizi per il Catasto online, come quelli offerti da https://www.predeion.it/.

Visura attuale e storica: qual è la differenza?

Nel caso in cui si debba procedere con il passaggio di proprietà di un immobile, è obbligatorio esibire una voltura catastale in cui è indicata l’intestazione catastale, spesso sbagliata. Proprio per questo motivo è essenziale richiedere un documento di visura catastale più recente e aggiornato in modo da certificare l’esattezza dei dati anagrafici degli intestatari. I tipi di visura che possono essere richiesti in questa evenienza sono quella attuale e quella storica. Se la prima contiene tutti i dettagli relativi alla situazione più recente dell’immobile raccolti nel Catasto, la seconda ha un altro tipo di valenza. Infatti, questo documento consente di venire a conoscenza di tutti quei cambiamenti catastali che sono avvenuti nel corso del tempo e che hanno interessato quello stesso immobile.

Come richiedere online il documento di visura catastale storica

Una volta che si hanno a disposizione i dati riferiti agli identificativi catastali di un determinato immobile, è possibile procedere con la richiesta online di una visura catastale storica per ottenere subito l’elenco di tutti i dati storici che hanno caratterizzato quel particolare immobile nel corso degli anni.

Ma quando è utile richiedere questo tipo di documento? Ad esempio, durante le trattative preliminari di compravendita dell’immobile, per accertarsi della sua integrità. O ancora, nel momento in cui diventa necessario possedere documenti per la dichiarazione dei redditi o per il calcolo dell’IMU. Può essere fondamentale nelle fasi di ricerca immobiliare, che sia per l’acquisto o per la locazione, o infine per consultare ed esaminare i beni immobili sparsi in tutto il territorio nazionale.

Una volta che la richiesta online per l’ottenimento della visura storica di un determinato immobile è stata accettata, si potrà avere accesso ad una serie di informazioni riguardanti il suddetto. Fra queste, ad esempio, ricordiamo i dati anagrafici degli intestatari o della ditta catastale (a seconda dei casi), la localizzazione dell’immobile e tutti i dati catastali relativi (fra cui particella o mappale, partita, subalterno, foglio), la quota attribuita dagli Uffici del Catasto, la categoria d’impiego, la superficie totale con il numero di vani, e la rendita catastale/reddito agrario o dominicale.

Chi può richiedere la visura catastale storica?

I dati raccolti dagli archivi ufficiali dell’Agenzia del Territorio comprendo un tipo di informazione che tutti hanno la possibilità di richiedere. La visura catastale storica fa parte di questi archivi, e di conseguenza è un documento consultabile da chiunque ne avesse la necessità.