By | 07/06/2021
Crema al veleno d'api: scopriamo la nuova cosmetica

Qualunque aspetto inerente la nostra esistenza si evolve nel tempo grazie alla volontà spontanea di migliorare la qualità della vita, e la cosmetica non fa eccezione proponendoci sempre nuovi modelli di benessere.

È interessante scoprire come nella storia il concetto di “star bene” abbia costantemente spinto l’umanità a ricercare forme inedite di cura personale, a dimostrazione del fatto che tanto l’uomo quanto la donna appaiono particolarmente sensibili al concetto di “bellezza”, la cui traduzione diretta coincide col termine “preservazione”.

Si sa, difatti, che il tempo prima favorisce crescita e maturazione dell’individuo, portandolo però anche a invecchiare, a sfiorire, a deperire. Questo non deve tuttavia spaventare, poiché se da un lato risulta impossibile impedire il trascorrere degli anni, dall’altro è fattibile agire sui cronoeffetti curando al meglio l’estetica, individuando i segni dell’età e contrastandoli.

Il gentil sesso è ricorso così ai più vari composti, fanghi, erbe, unguenti, maschere idratanti, olii e soluzioni topiche dai caleidoscopici estratti. Spesso i risultati sulla pelle non tardano ad arrivare, talvolta invece s’incappa in tremende delusioni dovute sia alla poca conoscenza del settore, sia a una scelta del prodotto fallimentare.

Anche in questo caso bisogna necessariamente stare al passo. La nuova cosmetica guarda a fonti insospettabili per offrire articoli sempre più ottimali ed efficaci che intervengano soprattutto nelle comuni problematiche connaturate a cellulite e rughe, insomma agli inestetismi cutanei e sottocutanei palese sintomo dell’invecchiamento. La crema al veleno d’api non rappresenta l’ennesimo pagliativo ma una soluzione schietta e pragmatica. Se non la conoscete, questa è l’occasione per scoprirne le fantastiche proprietà.

               Un prodotto rivoluzionario

Sebbene il veleno d’api fosse ampiamente conosciuto e utilizzato già nell’antichità, la crema al veleno d’api è un prodotto rivoluzionario in ambito cosmetico, una crema antirughe formulata per assolvere un’azione non invasiva, durevole e naturale grazie al più potente principio attivo degli operosi insetti gialloneri.

                   Il metodo di estrazione del veleno d’ape

Non dovete sentirvi in colpa nel fare uso del veleno d’api, poiché il processo di estrazione dell’apitossina avviene in maniera sicura e rispettosa. Come è possibile – verrebbe da chiedersi – se essa è contenuta all’interno delle ghiandole velenifere?

A provvedere non è una siringa ma una piastrina metallica che, posta nell’alveare, produce una lieve scossa elettrica. Le api reagiscono pungendola: il pungiglione non si stacca, l’insetto è salvo e al contempo rilascia veleno successivamente raccolto per la lavorazione in laboratorio e la sua conversione in ingrediente cosmetico.

                   Perchè scegliere la crema al veleno d’api

Non giriamoci intorno: avere una pelle bella e sana è desiderio di tutti ma non basta sognare a occhi aperti, occorre volerlo e inseguire i risultati. I motivi per cui scegliere la crema al veleno d’api li spiega il veleno d’api stesso presentandosi con una lunga serie di proprietà davvero sorprendenti. Vediamole:

  • idrata e nutre la pelle in profondità
  • distende le rughe grazie all’apamina
  • ristruttura derma ed epidermide con l’energia della melittina
  • profonde un’azione antinfiammatoria
  • crea una barriera protettiva inibendo i radicali liberi che causano l’invecchiamento cutaneo
  • rigenera il viso levigando i segni delle contrazioni muscolari quotidiane

Aggiungiamo poi che il veleno d’api è un antiossidante formidabile, di gran lunga superiore al lifting perchè stimola direttamente la produzione di enzimi antietà.

Se usata con costanza due volte al dì, la crema al veleno d’api garantisce ciò che promette, quindi innesca processi nella pelle volti a incrementare la produzione di collagene ed elastina per una cute più tonica, levigata e lucente, gradevole al tatto. La crema al veleno d’api di Lunezia è disponibile nella doppia versione giorno e notte, con texture ideali per un pieno assorbimento in profondità.

Ebbene sì, funziona veramente. Ringiovanire è possibile già dalle prime applicazioni. Un prodotto cosmetico di questo tipo non è certo economico ma nemmeno così proibitivo. L’importante è scegliere bene.