By | 16/08/2020
Google AdSense quanto si guadagna

Gestisci un sito web? O forse possiedi un tuo blog?

In ogni caso potrebbe interessarti uno strumento per generare delle entrate.

Forse ti starai chiedendo: con Google AdSense quanto si guadagna? Ti avvertiamo subito che non si tratta di un processo veloce, però è alla portata di molti!

Vuooi sapere cos’è Google AdSense e come funziona? Scopriamolo assieme.

Google AdSense come funziona?

Google AdSense è molto semplice da comprendere.

In parole povere, AdSense è uno strumento che permette a ogni possessore di siti e blog di pubblicare annunci pubblicitari (sulle stesse pagine web).

Google lo definisce come “un modo semplice e gratuito di guadagnare mostrando annunci accanto ai contenuti online”.

Gli inserzionisti creano contenuti e pagano per farli pubblicare e così farsi pubblicità, mentre i siti e i blog cedono un po’ del loro spazio.

Annunci AdSense: Contestual Advertising

Gli annunci AdSense non sono annunci posizionati a caso, ed è proprio questa la particolarità che rende così funzionale questo strumento. La pubblicità fatta con AdSense viene anche chiamata Contestual Advertising.

Che cosa significa? Semplice: l’algoritmo del tool mostra agli utenti di un sito solo contenuti inerenti al contesto generale. Quindi AdSense abbina gli annunci alla pagina web prendendo in considerazione i contenuti pubblicati e ovviamente il pubblico soggetto.

Come guadagnare con AdSense

Abbiamo visto come funziona questo strumento e ora viene da chiedersi: come guadagnare con AdSense?

Partiamo dalla prima definizione: AdSense è un famosissimo Pay per Click, in altre parole si viene pagati in base al numero di clic degli utenti sugli annunci.

Prima di cominciare a guadagnare però bisogna iscriversi!

Guadagno con AdSense: iscrizione

Per raggiungere un vero guadagno con Adsense bisogna prima registrarsi, ma non ti preoccupare: l’iscrizione è gratuita e priva di obblighi. L’unico limite è il possesso di un account Google.

Con un account basta fare la richiesta di affiliazione compilando i dati e poi aspettare la conferma nel giro di due giorni. I criteri permettono alla gran parte degli utenti di essere accettati.

Guadagni AdSense: come paga?

I guadagni con AdsSense non sono certi e non sono prestabiliti: dipendono da più variabili che influenzano le entrate finali.

Tra queste ci sono il prezzo degli annunci pubblicati, il numero dei prodotti AdSense utilizzati e il tipo di annuncio.

Il meccanismo d’asta che stabilisce il prezzo per gli inserzionisti influenza anche i guadagni del publisher (il gestore del sito che pubblica gli annunci).

Sulla base dei clic (CPC Cost Per Clic) il publisher viene pagato tramite bonifico o assegno ogni 100 dollari (70 euro).

Guadagnare con Google AdSense: consigli

Per guadagnare con Google AdSense bisogna essere pazienti, rispettare alcune regole e seguire dei trucchetti che servono a ottimizzare tutto il processo.

Qua di seguito abbiamo elencato qualche consiglio per te:

  • Il posizionamento degli annunci non può essere fatto a caso: bisogna seguire la Heat Map, ovvero lo strumento (messo a disposizione da Google) che individua le zone con il rendimento massimo.
  • Fai attenzione al posizionamento anche sulla base degli annunci che il tuo sito ospiterà! Gli annunci funzionano con un sistema a offerte, dove chi paga di più sta in cima. Se posizionerai il primo spazio per gli annunci molto in alto nel sito, dove nessuno presta attenzione (magari nei margini) è proprio lì che finirà l’annuncio capace di convertire di più. Lavora con il cervello!
  • Non cercare di nascondere gli annunci o camuffarli: questa è una tecnica che non funziona! Cerca di renderli ben visibili, anche tramite i colori, in questo modo non darai fastidio all’utente nella sua lettura, anzi offrirai un servizio in più.
  • Ricorda: non sempre “più grande” significa più efficace. Gli annunci che occupano molto spazio rischiano anche di essere particolarmente fastidiosi. Quindi sono sconsigliati i banner enormi nella pagina.