By | 04/08/2020
Impara l’inglese in modo facile con le app

In un mondo sempre più globalizzato come quello attuale, conoscere l’inglese è assolutamente indispensabile. Pensare di lavorare senza conoscere nemmeno una parola d’inglese è impensabile, per cui, se il tuo inglese è scolastico o se non lo conosci per niente è ora di mettersi al lavoro. Impara l’inglese con le app in modo davvero facile e rapido e cogli tutte le occasioni di successo!

Impara l’inglese con le app

Ci sono molti metodi per imparare una seconda lingua, alcuni molto efficaci, altri che non lo sono per niente, anche se molto dipende dal proprio stile di apprendimento. Non tutti apprendiamo allo stesso modo e alla stessa velocità, per cui il modo migliore per iniziare a studiare una seconda lingua è prima di tutto trovare il modo più adatto al proprio stile di apprendimento.

Vediamo di fare un esempio. Ci sono persone che hanno una memoria prettamente visiva (la maggior parte), per cui il modo migliore per studiare è quello di visualizzare i concetti. Utili per lo scopo sono i colori, le mappe mentali, gli schemi.

Ci sono persone che, invece, apprendono molto più facilmente con dei podcast. Oggi come oggi se ne trovano diversi anche del tutto gratuiti.

Un modo molto facile per apprendere l’inglese è quello di utilizzare le app. Ce ne sono numerose, alcune anche gratuite e possono essere davvero un ottimo inizio almeno per iniziare a capire i concetti chiave e imparare a comunicare.

Vediamo allora quali sono le migliori app per imparare facilmente l’inglese nel tuo tempo libero.

Impara l’inglese con English Listening

Se hai già delle conoscenze della lingua inglese, magari parti almeno da un livello A2, l’app che fa per te è English Listening. A differenza di altre applicazioni, non è strutturata in unità di apprendimento con esercizi, ma offre l’opportunità di ascoltare una buona quantità di trasmissioni radio della BBC, quindi perfetta anche per apprendere la pronuncia direttamente da anglofoni.

I programmi fanno parte del livello che viene selezionato e ci sono dei sottotitoli che aiutano a capire il senso del discorso. Quest’app è completamente gratuita, ma se sei alle prime armi dovrai puntare su altro.

Wlingua, per i neofiti

Se non hai proprio idea nemmeno di come si pronunci l’alfabeto inglese, allora potrai optare per Wlingua. Quest’app è veramente completa, pensa che è strutturata in oltre 600 lezioni, potrai iniziare dal livello A1, che corrisponde ai principianti, fino a ottenere una conoscenza della lingua pari al livello B2, quello che si consegue alla fine del primo ciclo scolastico.

Ideale per gli studenti, ma anche per gli adulti che hanno poco tempo a disposizione e vogliono davvero avere una conoscenza apprezzabile dell’inglese. La versione base è completamente gratuita, ma se si vuole approfondire si dovrà scegliere la versione premium che comunque ha dei prezzi davvero interessanti e alla portata di tutti.

Il metodo Rosetta Stone

Questa non è un’app, ma un vero e proprio metodo, basti pensare che è il metodo più utilizzato da famosi brand come Calvin Klein. L’utilizzo è immediato e intuitivo. Le lezioni sono interamente in inglese, ma non preoccuparti, anche qui si va per livelli, quindi potrai fare progressi secondo le tue competenze e disponibilità di tempo.

I dizionari

Infine, ci sono diversi dizionari, come Reverso e Dictionary Pro. Questi dizionari online sono molto completi e offrono anche una serie di “frasi fatte” di uso comune. Non voglio però lasciarti senza un consiglio finale: qualsiasi applicazione tu scelga di scaricare, prendila seriamente, applicati e dedica un tot di tempo al giorno per studio e approfondimento, in breve tempo inizierai a comunicare in inglese senza spendere eccessivamente e senza troppa fatica.

Quello che conta davvero è l’approccio mentale che avrai verso lo studio di quella che è, senza dubbio, la lingua più rilevante al mondo per quanto riguarda l’ambito lavorativo.