By | 27/08/2020
Tool utili per controllare indicizzazione del sito web

Tra gli strumenti online per verificare l’indicizzazione del tuo sito web nei confronti dei motori di ricerca sono diversi, ve li indico di seguito in questo articolo specificando per ognuno di essi le funzioni di analisi del sito web (scopri di più https://www.gianpaoloantonante.it/analisi-seo-sito-web/). Tutti questi tool online sono gratuiti e consentono di controllare il posizionamento trovando anche ciò che invece lo penalizza per poter poi modificare e migliorare ogni pagina.

Serps Rank Checker

Si tratta di uno strumento che permette di verificare la posizione del tuo sito web in modo rapido e preciso. Google monitora i tuoi comportamenti e ti dà un risultato personalizzato. Questo tool gratuito online ti consente di rimanere aggiornato sull’indicizzazione del tuo website e, nel caso scenda, di poter agire in modo da comprenderne i motivi e le modalità di risalita. Il metodo è semplice, entri nel tool online e Inserisci nell’apposito campo la parola chiave da analizzare scegli il motore di ricerca e clicca su invio. Basta qualche secondo di attesa per avere i risultati del posizionamento della pagina analizzata.

Keyword Rank Checker Small SEO Tools

Esattamente come lo strumento precedente si deve entrare nel tool e inserire la parola chiave per cui si desidera vedere il posizionamento in SERP. A differenza dello strumento precedente però, qui si possono analizzare contemporaneamente ben 10 parole chiave.

Panquin

Un tool online che indaga analizzando il tuo sito per vedere se sono presenti nuovi aggiornamenti di Panda e Penguin, oltre a verificare che non vi siano penalizzazioni a carico del tuo sito.

Google Analytics

È lo strumento di analisi del sito web che si occupa di monitorare le visualizzazioni su ogni singola pagina del tuo sito. Le alternative a questo tool sono moltissime ma riteniamo che questo si a il miglior sistema per evitare problematiche. Inoltre fornisce molti importanti dati come: il numero di visualizzazioni, la fonte da cui arriva il traffico in caso di sponsor, affiliati o altri sistemi come facebook. La geolocalizzazione è inserita e ha un’ottima funzionalità, si possono vedere anche le visite a una specifica sezione e tenere la traccia di messaggistica.

Conclusioni

I tool per mantenere sotto controllo la situazione d’indicizzazione dei diversi siti web sono fondamentali se si vuole avere un sito di successo che possa realmente essere trovato dai potenziali clienti sia su desktop che su dispositivi mobili. Si deve quindi mantenere sotto controllo sia le pagine del sito che devono risultare tutte attive e presenti senza che diano segno di errore 404. Infatti tale evento fa sembrare che l’azienda non esiste più e quindi si cerca altrove il prodotto, di conseguenza si perdono moltissimi clienti a distanza di breve tempo facendo calare il fatturato in modo estremamente significativo.
I clienti che si trovano in un sito lento o a cui non danno alcun risultato chiuderanno il sito e né cercheranno sicuramente altri perdendo così un potenziale cliente. Indicizzare il sito web non è difficile grazie ai tanti tool gratuiti a disposizione.